FAQ – DOMANDE FREQUENTI

Su Sendpress collaborano esperti di Ufficio Stampa ma la piattaforma non rappresenta tutta la complessità di un lavoro di Ufficio Stampa (lavoro che è molto più articolato e che richiede ben altre risorse). Sendpress è l’alternativa più valida ed economica per chi voglia inviare il proprio Comunicato Stampa in maniera professionale ed efficace senza spendere una fortuna.

Una volta ricevuto il  Comunicato Stampa la nostra redazione controlla il testo e sceglie in base alle argomentazioni proposte nel Comunicato stesso e alla Categoria selezionata dall’Utente le Liste ritenute migliori a cui spedire.

Nel caso ad esempio di un Comunicato Stampa riguardante un evento di moda nel nord Italia: il Comunicato Stampa verrà inviato ai quotidiani della provincia del nord, ai magazine specializzati di moda nazionale, a fashion blogger, a tv e radio.

La nostra esperienza nel settore della comunicazione ci consente la maggiore profilazione possibile sul nostro database-rubrica.

Ad invio effettuato il cliente riceverà una mail di conferma con allegato il Comunicato Stampa spedito e un indicatore con il numero di invii effettuati:

Il cliente che voglia ricevere un’ulteriore certificazione potrà richiedere entro 24 ore uno screenshot del sistema di invio, dove sono indicati la data di invio e il numero di invii effettuati.
(Per mantenere la privacy dei nostri contatti e la riservatezza dei nostri dati-rubrica, verranno oscurati gli indirizzi specifici del database)

– Perché entro 24 ore?
Perché dopo le 24 ore i dati si auto aggiornano e le Liste Rubrica potrebbero subire modificazioni tali da rendere la certificazione imprecisa.

Sendpress offre servizi espressi (Express appunto) semplici, immediati e a bassissimo costo per ricevere velocemente visibilità su tv, radio, giornali e siti internet.

I VALORI AGGIUNTI, sono il nostro DATABASE-RUBRICA sempre aggiornato, il costo IRRISORIO, e la SEMPLICITA’ di utilizzo. Ovvero, pensiamo a tutto noi.

Non bisogna, pertanto, confondere Sendpress con i servizi DEM (piattaforme di invio email) dove è l’utente stesso, abbonandosi, a dover gestire tutto. Utilizzando i DEM o facendo da soli le problematiche sono molteplici come: dover approcciare un’area di amministrazione spesso complicata, dover controllare le proprie statistiche, dover gestire i bounce, dover costantemente aggiornare gli indirizzi email e dover attuare tecniche complesse per evitare lo spam.

Sendpress ribalta questa filosofia lavorativa così dispendiosa per offrire un servizio di Ufficio Stampa, molto più economico e facile da usare, rapido e senza inutili complicazioni.

L’uso costante dei Comunicati Stampa, è assodato, riesce a portare una grande visibilità in termini pubblicità e migliora il proprio posizionamento sui motori di ricerca.

Il database-rubrica di Sendpress spazia dai media ufficiali nazionali e locali: tv, radio e giornali fino a quelli di nuova generazione 2.0, quali ad esempio i magazine online, fino alle maglie più strette della comunicazione: associazioni o enti di categoria. Inoltre influencer ed esperti di numerosi settori.

Un database in costante aggiornamento e frutto di anni di esperienza come Ufficio Stampa.

Abbiamo inviato Comunicati Stampa alle redazioni di: Repubblica, Corriere della Sera, Il Fatto Quotidiano, L’Unità, Il Messaggero, Il Tempo, La Stampa, Liberazione, Europa, Il Secolo d’Italia, Il Giornale, Il Manifesto, Il Foglio, QN, Il Resto del Carlino, Corriere dello Sport, Rai, Mediaset, Max, Elle, Grazia, Cosmopolitan, Gioia, Vanity Fair, Marie Clair, GQ, Geo, Focus, National Geographic, Starbene, Silhouette Donna, Agi, ANSA, Adnkronos, Il Post, Giornalettismo, Metro, Roma Today, Il Quorum, Blogo, Funweek, CoomingSoon, RollingStone, Rockit, Qube Music, OnStage, Rockol, Rockon, RTL 105, Radio Subasio, Radio Deejay, RDS… e a migliaia di altri contatti: tv, radio, giornali, magazine e media online locali e nazionali.

Sendpress è attualmente in fase di Startup, seppur pienamente funzionante è ancora in un periodo di studio che per progetti innovativi come questo è definito “di incubazione”, INCUBAZIONE DI STARTUP.

I servizi vengono erogati senza periodicità, occasionalmente, consentendo nel frattempo il miglioramento e il perfezionamento del comparto tecnico e la crescita delle nostre competenze.

L’imposta applicata al momento sui servizi è del 20% con ritenuta d’acconto.